Come rateizzare e pagare le tasse con EasyPol

In questo articolo parliamo dell’Agenzia delle Entrate, ma niente paura: ti spieghiamo come rateizzare e pagare le tasse, in modo semplice e sicuro, con EasyPol.

Ansia da tributi? No, grazie

Come già saprai, puoi rateizzare i tuoi tributi dell’Agenzia delle Entrate e pagarli comodamente da casa, con
smartphone o pc, attraverso EasyPol.

Ti guidiamo passo per passo. Tutto quello di cui hai bisogno per iniziare è: un pc, le credenziali per accedere al
sito dell’Agenzia delle Entrate ed EasyPol, nella versione app o webapp.

Iniziamo!

Il procedimento


Come prima cosa devi richiedere la rateizzazione: niente paura, è davvero semplicissimo.

    Come rateizzare i pagamenti dell’Agenzia delle Entrate

  1. Collegati al portale dell’Agenzia delle Entrate. Puoi accedere all’Area Riservata tramite SPID, con le credenziali del sito, dell’Inps o con la Carta Nazionale dei Servizi. Una volta dentro, potrai verificare la tua situazione e ti troverai di fronte le tasse da pagare.
  2. Ora clicca su Rateizza il debito, e poi Rateizza adesso, alla tua sinistra: il sistema ti mostrerà i tributi che possono essere spacchettati in somme più comode da saldare.
  3. Una volta selezionata la tassa che vuoi pagare, ti verrà chiesto in quante rate vorresti dividerla, con un menu a tendina. Scegli l’opzione che preferisci.
  4. Nell’ultimo passaggio, troverai un resoconto di quanto effettuato nei passaggi precedenti: ora non ti resta che inviare la richiesta di rateizzazione e aspettare l’accettazione.
  5. Se la rateizzazione viene accettata immediatamente, ti basta cliccare su “Moduli PagoPA” per scaricare il pdf contenente le rate. Come farai a sapere che le tue rate sono pronte, quando non vengono accettate subito? Facile, ti basta collegarti allo stesso portale: troverai tutto nella sezione Rateizza il debito > Piani approvati.
  6. Ora accedi ad EasyPol escansiona i QRCode o carica i documenti, uno alla volta;
  7. Carica gli avvisi pagoPA su EasyPol

  8. Per ogni rata, selezionala funzione Paga in un secondo momento e imposta la data di scadenza: ti ricorderemo noi la scadenza di ogni avviso tramite una notifica ed eviterai qualsiasi ritardo.
  9. Una volta pagata la prima rata, puoi inserire i dati della tua carta e salvarli anche per i pagamenti successivi: in questo modo, ogni volta, basterà un tap – o un click – e il gioco è fatto.

Visto? Pochissimi passaggi e tutte le tue rate saranno al sicuro.

Inoltre ci occuperemo di archiviare in modo ordinato tutte le ricevute dei pagamenti effettuati: avrai
una panoramica completa dei tributi già versati e dei rimanenti.

Tutto nel tuo smartphone e nella tua webapp.

Rendi i tuoi pagamenti più semplici, veloci e sicuri: prova subito
EasyPol!

Articoli in evidenza

Bonus Vacanza 2020 – Fino a 500€ per nucleo familiare
COSAP 2020: come effettuare il pagamento per l’occupazione di spazi pubblici
Imposta ICP: come si calcola e modalità di pagamento
Multa: cos’è e caratteristiche principali
Come pagare le Tasse universitarie 2019/2020 – ISEE ed esenzioni