Come compilare un bollettino postale

Il bollettino postale è uno strumento di pagamento fornito da Poste Italiane che permette a chi non possiede un conto corrente di inviare del denaro ad un ente pubblico, ad un’impresa o ad un privato.

Il bollettino postale, anche detto bollettino ccp (conto corrente postale, anche scritto c/c), è uno strumento fornito da Poste Italiane per fare un versamento a un possessore di Conto BancoPosta senza la necessità di utilizzare un proprio conto presso Poste. 

Inoltre, con il bollettino postale, chi non possiede un conto corrente può comunque inviare del denaro ad un ente pubblico, ad un’impresa o ad un privato: i dati necessari, richiesti a chi deve pagare, sono infatti solo nome, cognome e indirizzo. 

Esistono quattro tipi di bollettino:

  • il bollettino di conto corrente completamente bianco TD 123, che richiede che chi paga conosca con precisione tutti i dati da inserire nei campi vuoti;
  • il bollettino premarcato TD 896, già compilato in tutte le sue parti;
  • il bollettino bianco personalizzato TD 451, che riporta solo il conto corrente postale del creditore e in cui gli altri campi vengono compilati da chi paga;
  • il bollettino parzialmente premarcato TD 674, dove ci sono le informazioni del creditore e del debitore, ma non l’importo dovuto.

La domanda sorge spontanea: ma come si compila un bollettino postale in bianco?

E’ abbastanza semplice ma vediamo insieme tutti i campi da riempire con i giusti dati.

Come si compila un bollettino postale generico

La compilazione del bollettino postale non è difficile, nel caso di uno bianco generico TD 123 serve solo un po’ più di attenzione. 

Innanzitutto, tutti i campi della parte bollettino postale necessaria all’operatore sono contrassegnati da una serie di caselle ben distinte.

È importante rispettare le caselle e quindi inserire un carattere per ciascuna casella, sia esso una lettera dell’alfabeto, un numero o uno spazio, in modo che sia tutto distinguibile. Nel caso di lettere, è sempre raccomandato di scrivere in stampatello ben chiaro. 

E’ essenziale scrivere solo, chiaramente, negli spazi richiesti, senza fare segni in altri punti, per non compromettere la validità del bollettino.

Partendo dall’estremo in alto a sinistra del bollettino postale, si trovano:

  • le caselle relative al numero di conto corrente del ricevente – può avere al massimo 12 cifre ed è fondamentale per identificare il beneficiario del versamento; chi fa il versamento deve già conoscere il conto corrente postale del beneficiario, altrimenti non è possibile fare l’operazione;
  • la caselle dove inserire le cifre dell’importo da versare – elemento indispensabile del bollettino per fare il pagamento, in cui la virgola separa la cifra intera da quelle decimali;
  • il campo dove scrivere l’importo in lettere: bisogna scrivere a lettere, per esteso, la parte intera della cifra da versare, mentre i decimali vanno comunque scritti in cifre, compresi i due zeri in assenza di cifre decimali, separando le lettere dai numeri con il carattere “/”;
  • il campo relativo all‘intestatario del conto corrente postale a cui si sta indirizzando il versamento, ovvero al soggetto o ente che riceve il denaro – naturalmente, l’intestatario indicato sul bollettino deve coincidere con quello registrato, per questo si consiglia di contattare il beneficiario in caso di dubbi;
  • lo spazio dove scrivere la causale –  indica il motivo per il quale viene effettuato il versamento ed è opzionale;
  • in basso lo spazio per scrivere nome, cognome ed indirizzo del debitore che sta eseguendo il pagamento. 

Il bollettino conto corrente postale si può reperire in qualunque sportello di Poste Italiane o può essere fornito dal creditore.

Ma è davvero necessario doversi ritagliare un momento della giornata per recarsi in ufficio postale o in tabaccheria per compilare e pagare un bollettino?

Fortunatamente, oggi non lo è più: puoi pagare tranquillamente da pc o smartphone, senza nemmeno dover mettere piede fuori di casa.

Ti starai chiedendo come…

Beh, con EasyPol, puoi compilare e pagare il tuo bollettino in meno di un minuto!

Ti basta scaricare l’app qui oppure utilizzare la webapp sul sito di EasyPol.

Articoli in evidenza

Pagare le bollette online: cosa c’è da sapere
Come pagare i bollettini postali online