Come pagare la quota sociale dell’Ordine dei Farmacisti

Ogni anno, inoltre, è richiesto il versamento verso l’Ordine di appartenenza, di una quota sociale di adesione il cui importo varia di Regione in Regione.

L’Ordine dei Farmacisti è un ente pubblico dello Stato Italiano, il cui operato è vigilato dal Ministero della Salute. Il suo obiettivo è quello di regolare e sorvegliare l’attività professionale del farmacista.

L’iscrizione all’ordine avviene a seguito della presentazione della domanda e del pagamento della tassa d’iscrizione. Ogni anno, inoltre, è richiesto il versamento verso l’Ordine di appartenenza, di una quota sociale di adesione. Così come per gli altri Ordini, l’importo della tassa varia a seconda della Regione di residenza. 

Come pagare l’Ordine

 Dal 1 gennaio 2019, anche l’Ordine dei Farmacisti, come qualsiasi altro ente pubblico, si è uniformato al sistema di pagamento tramite circuito PagoPA, obbligatorio per tutte le Pubbliche Amministrazioni.

Per poter pagare la propria quota è dunque necessario essere in possesso dell’avviso di pagamento PagoPA.

Solitamente ciascun iscritto riceve per email o tramite PEC l’avviso e ha a disposizione vari metodi di pagamento:

  1. gli iscritti possono cliccare sul link presente sull’avviso e pagare tramite i canali messi a disposizione (carta di credito, di debito o prepagata o tramite bonifico se la carta di credito è appartenente a un circuito aderente a PagoPA);
  2. è possibile inoltre saldare la propria quota presso le banche e i prestatori di servizi di pagamento con le modalità previste da PagoPA (home banking, ATM, sportello);
  3. si può pagare con EasyPol, l’app per i pagamenti digitali conforme a PagoPA. In tre semplici step potrai pagare l’iscrizione all’Albo e salvare la ricevuta in una cartella digitale sul tuo smartphone. Scaricala subito qui!